Descrizione del corso

Descrizione

Il corso è finalizzato a far apprendere i principali orientamenti e gli strumenti normativi, fiscali e gestionali per trasformare la propria azienda in una moderna, competitiva e sostenibile impresa, inserita in un contesto più ampio formato da altre aziende della filiera e, più in generale, in una rete più o meno codificata di imprese ed altri attori che insieme concorrono allo sviluppo delle aree rurali.

La formazione e l'aggiornamento professionale in agricoltura, come azione integrata nel Sistema dei Servizi di Sviluppo Agricolo, deve far fronte ad esigenze rese oggi più complesse e diversificate, rispetto al passato, dalle modificazioni strutturali e culturali in atto e dagli effetti del processo di integrazione comunitaria.

L'intervento regionale, conformemente a quanto previsto dalla programmazione comunitaria per il periodo 2014 – 2020, e dal PSR Campania 2014 – 2020, tipologia di intervento 1.1.1, mira in particolare a migliorare l’efficienza e la sostenibilità aziendale tenuto conto delle scelte imprenditoriali, rispetto ai seguenti contenuti:

  • il percorso di sviluppo d’impresa. Dall’idea al progetto di sviluppo e innovazione aziendale;
  • la normativa fiscale, la contabilità e il bilancio aziendale come strumenti di gestione e comunicazione d’impresa a supporto delle scelte imprenditoriali;
  • norme e regolamenti di politica agricola comunitaria e sulle organizzazioni comuni di mercato, la programmazione per lo sviluppo rurale (focus sulle principali misure per i giovani imprenditori agricoli);
  • altri strumenti di tipo finanziario e consulenziale a supporto delle imprese agricole;
  • aggiornamento tecnico nei settori produttivi prevalenti e su quelli di possibile inserimento;
  • le nuove opportunità per lo sviluppo delle imprese agricole e della filiera (marketing, packaging, promozione, filiera corta);
  • l’informatica applicata alla gestione aziendale e l’uso del web
  • normative relative alla tutela ambientale in campo agricolo, il corretto utilizzo delle risorse disponibili (gestione risorsa idrica, trasformazione dei prodotti);
  • le Società Agricole e Società Cooperative: aspetti civilistici e tributari;
  • la contrattualistica e disciplina del rapporto di lavoro nell’impresa agricola;
  • la sicurezza negli ambienti di lavoro (la sicurezza sul lavoro in agricoltura).

Competenze e obiettivi

L'intervento formativo rappresenta in tutti i casi un'azione complementare agli interventi di sostegno degli investimenti nelle aziende agricole, nel caso del corso di 1° insediamento in azienda, rivolto ai giovani imprenditori agricoli e forestali sprovvisti di uno specifico titolo di studio, che si insediano per la prima volta in azienda come unico capo azienda ed ha l'obiettivo generale di fornire ai discenti gli strumenti di base per condurre in modo razionale l'azienda agricola.

Al termine del corso, i partecipanti:

1)      Avranno acquisito conoscenze relative a:

-           conoscenze e competenze tecnico professionali relative ai comparti economici di interesse, all'analisi delle necessità di sviluppo, delle potenzialità endogene espresse e coerentemente con gli attori presenti sul territorio

-          conoscenze in merito alla Comunità Europea ed alla normativa in generale nei suoi molteplici aspetti, in particolar modo sui fondi comunitari, le organizzazioni comuni di mercato, i riferimenti logistici, strutturali e documentali

-          conoscenze e competenze in analisi e valutazione delle iniziative e dei fondi comunitari accessibili, in progettazione comunitaria, monitoraggio e gestione operativa dei progetti stessi in ogni fase dell'iter, e degli altri strumenti di sviluppo di tipo finanziario e consulenziale a supporto delle imprese agricole;

-          conoscenze specifiche di Marketing del territorio, Marketing delle produzioni agricole;

-          informatica applicata alla gestione aziendale e uso del web;

-          norme relative alla tutela ambientale in campo agricolo, il corretto uso delle risorse disponibili (gestione risorsa idrica, trasformazione dei prodotti)

2)      Saranno in grado di fare (abilità acquisite):

-          capacità di analisi dei fabbisogni del territorio

-          capacità di analisi e di valutazione rispetto alla normativa in vigore ed alle opportunità offerte dai fondi comunitari disponibili

-          capacità di acquisizione documentale, informativa e di supporto all'attività di programmazione delle produzioni aziendali

-          capacità di pianificazione (definizione dei contenuti, obiettivi, metodologie, partnership, ecc.)  per la creazione di bozze programmatiche attinenti progetti aziendali

-          capacità di utilizzo di strumenti trasversali, ma integrati, al progetto d'impresa

-          capacità di realizzare in dettaglio il programma ed il piano operativo di progetto in maniera coerente con i vincoli ambientali ed in generale con gli indirizzi della politica agricola comunitaria

-          capacità di diffusione/promozione del proprio prodotto agricolo

-          capacità di utilizzo di strumenti di monitoraggio e valutazione dell'efficacia della gestione dell'azienda agricola.

3)      Avranno visitato realtà e sperimentato in sede esercitativa:

visite di studio previste:

-          Un’azienda oggetto di primo insediamento;

-          Un'azienda leader della vitivinicoltura di qualità;

-          Un'impresa leader della olivicoltura di qualità;

-          Un’impresa agricola che attui con successo la trasformazione aziendale dei prodotti e la vendita diretta;

-          Una realtà associativa significativa per l’area

-          Un’impresa agricola che pratichi l’e-commerce come forma rilevante di vendita;

-          Un’impresa che attui processi produttivi tesi alla qualità ed alla sostenibilità ambientale dei processi

esercitazioni in aula ed in azienda agricola previste:

-          strategie di comunicazione;

-          dinamiche di gruppo;

-          tenuta e registrazione dei documenti di contabilità aziendale (prima nota, inventario);

-          il piano di miglioramento aziendale: applicazioni pratiche;

-          i documenti per la rintracciabilità;

-          verifica della sussistenza dei requisiti previsti dalla condizionalità di un'impresa tipo dell'area (scelta fra quelle dei partecipanti al corso);

-          attività pratica sulle Norme di Buona Pratica Agricola e dei Criteri di Gestione Obbligatoria

Contenuto del corso

1 - Il percorso di sviluppo di impresa. Dall’idea al progetto di sviluppo ed innovazione aziendale

2 - La normativa fiscale, la contabilità ed il bilancio aziendale come strumenti di gestione e comunicazione d’impresa a supporto delle scelte imprenditoriali

3 - Norme e regolamenti di politica agricola comunitaria e sulle organizzazioni comuni di mercato, la programmazione per lo sviluppo rurale (focus sulle principali misure per i giovani imprenditori agricoli) 

4 - Altri strumenti di tipo finanziario e consulenziale a supporto delle imprese agricole

5 - Aggiornamento tecnico nei settori produttivi prevalenti e su quelli di possibile inserimento

6 - le nuove opportunità per lo sviluppo delle imprese agricole e della filiera (marketing, packaging, promozione, filiera corta)

7 - l’informatica applicata alla gestione aziendale e l’uso del web

8 - normative relative alla tutela ambientale in campo agricolo, il corretto utilizzo delle risorse disponibili (gestione risorsa

idrica, trasformazione dei prodotti)

9 - le Società Agricole e Società Cooperative: aspetti civilistici e tributari

10 - la contrattualistica e disciplina del rapporto di lavoro nell’impresa agricola

11 - la sicurezza negli ambienti di lavoro (la sicurezza sul lavoro in agricoltura).

Attività didattiche

METODOLOGIA DIDATTICA

Descrivere la metodologia didattica che sarà utilizzata durante la realizzazione del corso specificando se si tratta di lezioni svolte:

  • IN AULA: Frontali (teoria) e non frontali/pratica (esercitazioni, casi studio, lavori di gruppo, laboratori)
  • FUORI AULA (visite e viaggi studio in realtà rappresentative con riferimento alla tematica del corso).

La metodologia didattica utilizzata prevede l’alternarsi di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Le lezioni teoriche saranno tenute da docenti esperti attraverso il supporto di adeguati strumenti didattici e saranno caratterizzate dall’alternarsi di lezioni frontali, esercitazioni in gruppo e momenti di confronto. Saranno quindi utilizzate quali metodiche didattiche le relazioni frontali, testimonianze, case study, esercitazioni individuali, lavori di gruppo. In particolare si prevede, accanto ai necessari momenti in plenaria di inquadramento teorico degli argomenti trattati, spazi di approfondimento e discussione, esercitazione di simulazioni di casi reali.

Un ruolo importante rivestirà il dibattito fra i partecipanti ed i docenti che costituirà una valida occasione di chiarimento delle problematiche generali e specifiche concernenti l’argomento in questione, sia un’opportunità di verifica, da parte del docente, dell’efficacia dell’intervento formativo e del livello di apprendimento conseguito dagli allievi.

Sul piano operativo, per le ore dedicate alla pratica si prevedono esercitazioni volte a migliorare le competenze dei partecipanti circa gli argomenti trattati nelle ore di lezioni teoriche e visite di studio presso imprese site in Regione Campania o in aree limitrofe che testimonino il successo delle soluzioni proposte dal corso.

Risorse umane e fisiche

ELENCO DOCENTI

Inserire i nomi dei docenti utilizzati nel corso con indicazione del modulo in cui intervengono e delle ore impegnate per fascia di compenso (allegare all'offerta le note curriculari)

 

DOCENTE

Modulo

n. ore

Fascia A (almeno 10 anni)

Fascia B (almeno 3 anni)

Fascia C (almeno 2 anni)

Iannotti

1

12

x

 

 

Urbano

2

8

x

 

 

Pepe

3

4

x

 

 

Iannotti

4

4

x

 

 

Iannotti

5

20

x

 

 

Urbano

6

12

x

 

 

Marinaro

7

12

x

 

 

Pepe

8

12

x

 

 

Urbano

9

4

x

 

 

Urbano

10

4

x

 

 

Fusco

11

8

x

 

 

 

 

 

100

0

0

Metodi di valutazione

STRUMENTI DI VALUTAZIONE E GRADIMENTO

Allegare alla presente offerta didattica di dettaglio i seguenti strumenti di valutazione e gradimento utilizzati durante il corso specificando la/le lezione/i in cui verranno somministrati:

 

  1. Questionario di valutazione inizio corso – prima lezione
  2. Questionario di valutazione intermedio – prima lezione modulo 6
  3. Questionario di valutazione finale – ultima lezione in aula
  4. Questionario di gradimento fine corso – ultima visita di studio

     

    Inoltre, indicare la data della sessione di recupero nel caso di carenze individuate prima dello svolgimento dell'esame 31/07/2019 ore 8,00


Responsabile/i di 47BN : Filomena Marcantonio
Amministratore della piattaforma : Filomena Marcantonio
Realizzato da VALVES con Claroline © 2001 - 2013